Accertamenti fiscali: il documento che non deve mancare!!

Panico durante un accertamento!

Anche il tuo verbale di approvazione del bilancio è di una paginetta prestampata dove scrivi solo gli importi di incassi e uscite?

Anche nel tuo verbale si approva ad unanimità, senza mai nessuna obiezione?

Nemmeno nel tuo verbale sono elencati i soci presenti all’Assemblea con relativa firma?

MALE! SBAGLIATO!!

Leggi, impara e fai da solo una verifica fiscale ai tuoi documenti.
Ti spieghiamo come essere inattaccabile nel documento fondamentale di una Associazione.

Riflettici: sei un socio che ha versato i suoi soldi per ottenere un servizio, per contribuire alla vita sociale…
Non vorresti sapere come sono stati gestiti questi soldi?

In fase di assemblea il Presidente deve informare e rendere conto a tutti i soci, i reali padroni e sovrani dell’associazione, di quanto fatto nell’anno appena concluso.

Questo si fa con un documento preciso: LA RELAZIONE ACCOMPAGNATORIA.

È un dovere e un obbligo scriverla e presentarla ai soci.
Qui si raccontano le principali vicende dell’anno, eventi e risultati sportivi, le idee e le volontà che hanno spinto il Direttivo a fare determinate scelte.. E altro.

In più:
Nel verbale di assemblea è bene indicare i soci intervenuti, raccontare tutto l’andamento dell’Assemblea, considerando eventuali interventi dei soci, ma anche scrivere come il Presidente giustifica le spese sostenute.

Vai a leggere i tuoi verbali, ti sembrano cuciti addosso alla tua Associazione, o magari sono la solita bozza trovata su internet?
Ti sembrano reali e veritieri?

Se vuoi che il controllore ci creda, queste cose vanno fatte per bene.
Un verbale ed una relazione ben scritti sono il tuo scudo contro l’attacco fiscale!!

Per ogni tuo dubbio possiamo aiutarti, scrivici subito —-> asdfiscosicuro@gmail.com

Iscriviti alla nostra newsletter, riceverai i nostri aggiornamenti ed una guida gratuita.

Non useremo la tua mail per altri motivi e potrai cancellarti in ogni momento.

Lascia un commento