ASD: Pec obbligatoria per affiliazioni alle Federazioni?

ASD: Pec obbligatoria per affiliazioni alle Federazioni?

Piccola informazione di servizio:

Le Federazioni Sportive affiliate al CONI stanno informando i propri iscritti che, a partire dalla prossima stagione sportiva, i principi informatori degli statuti delle Federazioni Sportive Nazionali prevedono la comunicazione da parte di tutte le ASD/SSD di un indirizzo PEC quale dato obbligatorio per procedere all’affiliazione.

Significa che per tutte le prossime comunicazioni tra ASD, SSD e FSN, bisognerà dotarsi di questo strumento pena la non possibilità di rinnovare la propria affiliazione sportiva e quindi continuare ad operare nei regimi agevolati previsti per il settore sportivo.

La PEC sarà sempre più strumento indispensabile

Chiunque sa che le comunicazioni si stanno trasferendo verso gli strumenti informatici, più rapidi, flessibili ed economici, abbandonando quando possibile la tradizionale spedizione postale.

Altri obblighi, ad esempio la fatturazione elettronica, rende indispensabile il possesso di una casella di Posta Certificata. Considerando dei costi annuali irrisori, perché temporeggiare ancora? Attiva subito una casella PEC della tua associazione.

Cos’è la PEC (Posta Elettronica Certificata)?

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è il sistema che consente di inviare e-mail con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68).
Il Funzionamento della “PEC” è pressoché uguale a quello di una normale casella di Posta Elettronica, in realtà grazie alle caratteristiche tecniche aggiuntive, il procedimento diventa tale da fornire agli utenti la certezza (a valore legale) dell’invio e della consegna (o della mancata consegna) delle e-mail al destinatario.

Così come appunto accade in senso pratico con l’addetto postale quando fisicamente recapita la raccomandata e si fa firmare la ricevuta di avvenuta di consegna.

Ecco perché la Posta Elettronica Certificata viene integralmente equiparata dando ad essa il medesimo valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno. La procedura oltre a provvedere ovviamente al recapito del messaggio produrrà l’attestazione dell’orario esatto di spedizione ed inoltre, il sistema di Posta Certificata, grazie ai protocolli di sicurezza utilizzati, è in grado di garantire la certezza del contenuto non rendendo possibili modifiche al messaggio, sia per quanto riguarda il testo che eventuali allegati.

Il termine “Certificata” si riferisce al fatto che il gestore del servizio rilascia al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio ed eventuali allegati. Allo stesso modo, il gestore della casella PEC del destinatario sempre in maniera automatica invierà al mittente la ricevuta di avvenuta consegna.

 

Lascia un commento