Maggio 2022 – Fine dei protocolli Covid-19 nello sport!

Non ci sembrava vero, abbiamo preso del tempo per assicurarci di non vivere una illusione. Dopo più di due anni, finalmente, lo sport torna totalmente libero dalle restrizioni per l’emergenza covid, o quasi! Ne abbiamo parlato immediatamente sui nostri canali social ed ora riepiloghiamo anche qui.

Aggiornamento regole COVID da maggio 2022

Con l’ ORDINANZA 28 aprile 2022 , Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’epidemia da COVID-19 concernenti l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. (22A02726) (GU Serie Generale n.100 del 30-04-2022) il ministro della Salute, Roberto Speranza, va a definire che nel settore sportivo resta come unico obbligo sanitario, fino al 15 giugno, indossare mascherine  FFP2 per tutti gli eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso.
Dopo un primo momento di smarrimento, tutto si è perfezionato anche con la pubblicazione sul sito istituzionale del Dipartimento Sport presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri di un avviso (link) che riporta queste indicazioni:
Con la pubblicazione dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 28 aprile 2022, a partire dal 1° maggio 2022, viene disposto l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.
Inoltre, come previsto dal decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, sempre a decorrere dal 1° maggio 2022, cessa l’obbligo di possesso di una delle Certificazioni Verdi COVID-19 per l’accesso del pubblico agli eventi e alle competizioni sportive, per l’accesso a piscine, centri natatori, palestre, sporti di squadra e di contatto, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso e per l’accesso agli spazi adibiti a spogliatoi e docce.
Nello stesso comunicato, vengono poi lasciati dei suggerimenti precauzionali atti a preservare la miglior salubrità dei luoghi:
  • Distanziamento: Evitare il sovraffollamento, anche attraverso l’utilizzo di sistemi di prenotazione, specialmente all’interno di luoghi chiusi, mantenendo un distanziamento adeguato in riferimento alla tipologia di attività svolta.

  • Igiene delle mani: Messa a disposizione, all’ingresso e in più punti dei locali, di soluzioni per le mani, al fine di favorirne l’igienizzazione frequente da parte degli utenti.

  • Igiene delle superfici: Frequente igienizzazione di tutti gli ambienti, con particolare attenzione alle aree comuni e alle superfici toccate con maggiore frequenza.

  • Aerazione: Rinforzo del ricambio d’aria naturale o attraverso impianti meccanizzati negli ambienti chiusi (es. mantenendo aperte, a meno che le condizioni meteorologiche o altre situazioni di necessità non lo consentano, porte, finestre e vetrate).

Possiamo quindi, con certezza ed una bella dose di felicità, che possiamo tutti tornare a praticare i nostri sport preferiti senza nessuna limitazione di alcun genere!

Iscriviti alla nostra newsletter, riceverai i nostri aggiornamenti ed una guida gratuita.

Non useremo la tua mail per altri motivi e potrai cancellarti in ogni momento.

Lascia un commento