Prima Nota: strumento utile e necessario (in omaggio!)

Prima Nota: strumento utile e necessario (in omaggio!)

La Prima Nota di cassa, o anche detta Libro Cassa, è uno strumento utile, addirittura indispensabile, per la ogni contabilità.

Qualunque professionista, negozio, azienda, forse qualche famiglia, utilizza  la Prima Nota per avere un quadro chiaro della situazione: è indispensabile per conoscere e tenere traccia di tutti i movimenti economici dell’associazione. Che sia cartaceo o elettronico, su quei fogli devi riportare tutte le entrate e le uscite, sia di cassa (cioè i contanti) sia del conto corrente.

Le cifre riportate su questa tabella, devono corrispondere alle ricevute di incasso delle attività, alle spese sostenute ed al saldo del conto corrente.

Le ricevute (non fiscali), che in molti insistono ad ignorare, sono la certificazione delle quote versate dai partecipanti alla vita sociale. Va da se che siano un elemento imprescindibile di ogni gestione corretta, nonché punto focale di un controllo fiscale. Leggi Qui

prima-nota

Riportandole insieme a tutti i movimenti economici nella Prima nota, si avrà costantemente chiara la condizione finanziaria dell’associazione, quindi se sia necessario porre delle modifiche alla gestione oppure se si sta superando il tetto dei 1’000,00 euro in contanti, oltre la quale la legge obbliga ad aprire un conto corrente. Ogni ricevuta di incasso ed ogni ricevuta/fattura di spesa andranno segnate e conteggiate in questo elenco.

Inoltre, questo documento è elemento essenziale per la redazione del Rendiconto Consuntivo, da portare in approvazione annuale  da parte dell’Assemblea Ordinaria dei Soci.

Per finire, dal controllo incrociato di quanto riportato sulla prima nota, insieme a quanto movimentato sul conto corrente e quanto espresso dalle ricevute e fatture, si avrà un primo indicatore della bontà della gestione o della sua “creatività”!

IN BREVE:

  • Il Libro di Prima nota, è il primo testimone dell’andamento di cassa dell’associazione;

  • Se ben compilato, facilità la redazione del Rendiconto consuntivo;

  • È la prova della buona gestione dell’associazione

 

Pensi davvero che il finanziere di turno ignorerà questo passaggio?

Qui puoi scaricare una nostra proposta di Libro Cassa, in formato excel!

Cosa ne pensi? Commenta qui sotto, oppure sulla nostra pagina Facebook!

 

Lascia un commento