Codice Fiscale dell’associazione: quando aggiornarlo?

Un secondo punto a cui prestare attenzione, oltre alle modifiche statutarie, sono gli aggiornamenti da apporre al Codice Fiscale.

Durante la vita associativa, per tanti motivi, si possono creare le condizioni che fanno mutare la natura dell’associazione. Alcune di queste evoluzioni, però, richiedono l’aggiornamento del Codice Fiscale. Dimenticare di farlo potrebbe risultare un grave errore, in caso di verifica fiscale!

Anche in questo caso, come per le modifiche allo Statuto, la comunicazione deve essere fatta con l’apposito modello entro 30 giorni dalla delibera, allegando il relativo verbale di assemblea. Il ritardo non comporta sanzioni, ma solo l’aggiornamento del C.F. renderà effettive gli aggiornamenti.

Vediamo in quali casi è necessario rivolgersi con il modello AA5/6 allo sportello dell’Agenzia delle Entrate:

  • Cambio di sede sociale: il cambio di indirizzo, oltre ad essere riportato nello statuto, deve essere riportato anche nel certificato del codice fiscale.
  • Cambio del Presidente: a seguito delle elezioni, il nuovo rappresentante legale va sempre trascritto.
  • Cambio del Codice attività: è possibile che l’associazione cambi di tipologia (per esempio da asd ad aps) e cambi attività svolte, perciò anche il codice attività potrà cambiare. Qui il link alla pagina dei codici ATECO.
  • Cambio di denominazione: come la sede sociale, anche questa rientra nelle modifiche statutarie. Oltre a registrare lo Statuto, però, va aggiornato anche il codice fiscale.

Pochi punti, da ricordare sempre.
Non date per scontato che il vostro consulente sappia (e faccia): abbiamo dovuto aggiornare codici fiscali in ritardo di 15 anni!

codice-fiscale-associazione

Una buona notizia: queste variazioni non sono soggette a tassazione e si possono fare anche per via telematica.

Siamo sicuri di aver chiarito un altro aspetto importante. Per tutti i dubbi, non esitare a commentare qui sotto oppure a scrivere una mail a asdfiscosicuro@gmail.com
sarà per noi un piacere aiutarti!

Iscriviti alla nostra newsletter, riceverai i nostri aggiornamenti ed una guida gratuita.

Non useremo la tua mail per altri motivi e potrai cancellarti in ogni momento.

6 commenti su “Codice Fiscale dell’associazione: quando aggiornarlo?”

  1. Salve, volevo un’informazione, se voglio cambiare il codice ATECO della mia associazione sportiva, come posso farlo? Avete una guida dettagliata?

    Rispondi
    • è necessario, semplicemente, presentare allo sportello dell’AdE, oppure telematicamente, il modello AA5/7 compilato con i dati sociali e il codice ATECO scelto.

      Rispondi
  2. Gentilissimi,
    gradire avere delle informazioni circa il codice fiscale della mia associazione chiuso per errore.
    IL commercialista erroneamente ha chiuso il codice fiscale della mia associazione in data 17/07/2019 e io ne vengo a conoscenza solo oggi.
    È possibile riattivarlo presentando in istanza all’agenzia delle entrate ?

    Rispondi
    • Questo è un bel problema… in un caso del genere AdE ci rispose che era possibile entro pochi giorni. Dubito che dopo quasi un anno sia possibile fare qualcosa, in ogni caso il suggerimento è di recarvi presso gli uffici di zona e tentare. Facci sapere come va a finire.

      Rispondi
  3. Salve volevo un informazione, se un asd cambia presidente e p.iva/codice fiscale il nuovo presidente e la nuova p.iva prenderanno tutte le pendenze tributarie della vecchia gestione?

    Rispondi
    • il cambio del Presidente non comporta una nuova partita IVA. L’associazione prosegue nella sua esistenza, la nuova dirigenza “eredita” tutta la situazione, nei pro e contro.

      Rispondi

Lascia un commento